Logo BNB

L'esilio delle due sponde

[19.01.2019]

Sabato 6 aprile 2019 alle ore 10.30
Presentazione del libro d’artista
L’esilio delle due sponde
54esimo volume edito dai Cento Amici del Libro.


Quest’anno i Cento Amici del libro festeggiano gli 80 anni di vita della loro associazione che fu costituita a Firenze nel 1939. In questi 80 anni sono stati pubblicati volumi di alto valore artistico e letterario che rappresentano nel loro insieme uno spaccato dell’arte e letteratura italiana a partire dagli anni Quaranta del secolo scorso.
I Cento Amici del Libro hanno voluto ricordare il traguardo raggiunto con una pubblicazione particolare: questo libro d’artista contiene poesie inedite del poeta siriano-libanese Adonis, considerato uno dei più grandi tra i poeti viventi, che trattano temi molto attuali, quali l’emigrazione, l’inquinamento dei mari, il collegamento storico-geografico fra le sponde del mare Mediterraneo. I versi scritti in lingua araba sono stati tradotti in italiano dal traduttore ufficiale di Adonis, Fawzi Al Delmi, e sono pubblicati sia in italiano che in arabo.
Il testo è illustrato da acqueforti realizzate da Giovanni Soccol, artista veneziano, di cui attualmente vi è una importante mostra antologica a Ca’ Pesaro a Venezia, il cui lavoro si è rivelato in stretta armonia con i versi di Adonis per la comunanza di temi e per una simile sensibilità per il mare, le sponde ecc.
Il libro dei Cento Amici è corredato anche da un brano musicale, inedito, scritto dal giovane compositore, Alessandro Ponti, che si è ispirato alle poesie di Adonis. Il libro è l’insieme quindi tre linguaggi: uno poetico, uno artistico e uno musicale.

Alla realizzazione del libro ha provveduto Anna Ziliotto di Verona che ha stampato sia i testi che le incisioni. Legatura e custodia sono opera di Bertilla Sartorio.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti