Logo BNB

Scene di conversazione: verso palazzo Citterio - Il Novecento

[02.01.2018]

Scene di conversazione 4

Verso Palazzo Citterio
Il Novecento


A cura di James Bradburne, Cecilia Ghibaudi, Mariella Goffredo, Giorgio Panizza, Maria Cristina Passoni, Giulia Raboni.

Con la collaborazione del Dipartimento di Musicologia e Beni culturali dell’Università di Pavia (sede di Cremona),
dell’Accademia dei Filodrammatici e degli Amici di Brera e dei musei milanesi

Il 2018 è per Milano l’anno del Novecento, e per la Pinacoteca di Brera quello dell’apertura di Palazzo Citterio: un tassello decisivo del progetto di Franco Russoli della Grande Brera, che anche così comincia a realizzarsi. Quando il restauro e l’allestimento di Palazzo Citterio saranno conclusi, potremo finalmente vedere in spazi adeguati i pezzi straordinari delle collezioni Jesi e Vitali, mentre le sale che fino ad oggi li hanno ospitati saranno destinate a nuove opere. Per questo è al Novecento che le «Scene di conversazione» 2018 sono dedicate: per prepararci al nuovo allestimento, raccogliendo suggestioni su alcuni dei capolavori che vi saranno accolti, e permettendo una visita almeno virtuale a opere che per qualche mese non potremo vedere. La formula di questo quarto ciclo delle «Scene» rimane di fondo inalterata. Si tratta di proporre brani letterari, contemporanei o no, in relazione e a commento di opere conservate in Pinacoteca. Saranno innanzitutto i testi a occupare la scena, quelli figurativi offerti alla visione attraverso riproduzioni proiettate, e quelli verbali presenti per così dire dal vivo, richiamati dalla voce degli attori. A spiegare le connessioni e a mediare il rapporto, due interlocutori, l’uno sul versante della storia dell’arte, l’altro della letteratura o della storia, dialogheranno in servizio di quanto si osserva e di quanto si ascolta. La maggiore vicinanza nel tempo degli artisti di cui si parla e dei collezionisti che li hanno raccolti permetterà che, in questo ciclo, a interloquire siano non solo studiosi, ma anche testimoni. Sarà sempre una conversazione, una “scena di conversazione”, che davanti all’opera collega e rievoca le parole dei testi, come fosse quella di due osservatori che si scambiano impressioni e ragionamenti, mettendoli a disposizione di tutti. Si vuole così mettere in risalto la relazione fra invenzione figurativa e opera letteraria, congiunte da riflessioni o suggestioni tematiche all’interno di un rapporto che vorremmo sempre documentato e persuasivo, misurato con attenzione verso la tela o la tavola in esame.

Quest’anno, a causa della chiusura delle sale novecentesche della Pinacoteca, tutti gli incontri si svolgeranno nella Sala Maria Teresa della Biblioteca Nazionale Braidense, a sottolineare ancora una volta la sinergia tra istituzioni che contribuiscono a creare una concentrazione di cultura così eccezionale come quella di Brera. E anche quest’anno il ciclo si arricchisce di una puntata conclusiva, in cui il percorso delle Scene si incrocia con quello delle Stanze, un’«esperienza di teatro d’appartamento», rassegna di spettacoli ideata e curata da Alberica Archinto e Rossella Tansini prodotta da Teatro Alkaest, che dal 2011 si svolge in case private, musei e case-museo, in studi di artisti e architetti, in laboratori e magazzini. Un incrocio inevitabile, verrebbe da dire, dedicato anch’esso al Novecento e alle sue voci.
In tutti i suoi aspetti questa proposta di Scene di conversazione continua a essere possibile grazie alla collaborazione fra istituzioni e competenze diverse. Insieme a Pinacoteca e Biblioteca di Brera, l’Università di Pavia, il sostegno generoso degli Amici di Brera, e l’Accademia dei Filodrammatici di Milano, grazie alla cui scuola possiamo avere a disposizione un prezioso patrimonio di formazione attoriale.

Calendario degli incontri (2018)

18 gennaio 2018 - Biblioteca Nazionale Braidense, sala Maria Teresa
Giorgio De Chirico, Le printemps de l’ingénieur, 1914
Paolo Campiglio, Università degli studi di Pavia
Maurizio Harari, Università degli studi di Pavia
Michele Basile, attore

1 febbraio 2018, Biblioteca Nazionale Braidense, sala Maria Teresa
Giorgio Morandi, Fiori 1918
Visina Arrigoni , già direttrice della Pinacoteca di Brera
Marco Maggi, Università della Svizzera italiana
Silvia Altrui, attrice

8 marzo 2018, Biblioteca Nazionale Braidense, sala Maria Teresa
Arturo Martini, Ofelia, 1922
Mariarosa Bricchi, storica della lingua italiana
Matteo Ceriana, Firenze, Museo del Bargello
Daniele Vagnozzi, attore

12 aprile 2018 , Biblioteca Nazionale Braidense, sala Maria Teresa
Carlo Carrà, Musa Metafisica, 1917
Luca Carrà, fotografo
Andrea Kerbaker, letterato
Sonia Bulgarello, attrice

10 maggio 2018, Biblioteca Nazionale Braidense, sala Maria Teresa
Alberto Savinio, La cité des promesses, 1928
Paola Italia, Università degli studi di Bologna
Ruggero Savinio, pittore
Simone Previdi, attore

14 giugno 2018, Biblioteca Nazionale Braidense, sala Maria Teresa – ore 17
Stanze
a cura di Alberica Archinto e Rossella Tansini, prodotto da Teatro Alkaest
Orario: dalle 17.30 -alle 18.30, se non indicato diversamente

L’ingresso è gratuito

Biblioteca Nazionale Braidense e Pinacoteca di Brera – Milano - via Brera 28
Ufficio stampa e informazioni :

Tiziana Porro (Biblioteca Nazionale Braidense) b-brai@beniculturali.it - tel. 02 86460907
comunicazione.brera@beniculturali.it – tel. 02 72263259/266



  • Programma [pdf]