Logo BNB

Un filosofo in Sala Lalla Romano FULVIO PAPI

[20.09.2017]

ASSOCIAZIONE AMICI DI LALLA ROMANO e BIBLIOTECA NAZIONALE BRAIDENSE

SALA LALLA ROMANO
Biblioteca Nazionale Braidense
Via Brera 28 – Milano

SABATO 11 NOVEMBRE 2017 ORE 11

Un filosofo in Sala Lalla Romano
FULVIO PAPI


Lalla Romano da Tetto Murato a Una giovinezza inventata

Coordina Antonio Ria


Nel compleanno di Lalla Romano un suo amico di vecchia data, il filosofo Fulvio Papi, viene in Sala Lalla Romano a ricordare alcuni aspetti fondamentali della sua vita e della sua scrittura, partendo dal romanzo Tetto Murato, addentrandosi poi in Una giovinezza inventata, in cui la scrittrice da anziana ritrova la sua giovinezza descrivendo la sua formazione nell’Università di Torino, frequentata nel medesimo periodo anche dal giovane Fulvio Papi, con gli stessi docenti, come il professore di Filosofia teoretica Annibale Pastore. Lalla poi ritroverà Fulvio Papi arrivando a Milano dopo la Guerra, incontrandolo soprattutto presso la Fondazione Corrente e lo Studio del pittore Ernesto Treccani, anch’egli antifascista, come Fulvio Papi e Lalla Romano.
Forse solo un filosofo può aiutare i lettori di Lalla Romano ad entrare nella sua scrittura, ricordando che Lalla, iscrivendosi alla Facoltà di Filosofia dell’Università di Torino – come narra appunto in Una giovinezza inventata – ritrova se stessa e scrive: «Io non consideravo la filosofia una scienza, e mi pareva più rispondente alla mia ispirazione a una ricerca illimitata». Quanto di questa volontà di «ricerca illimitata» si ritrova poi di anno in anno nei suoi libri, fino a Diario ultimo.

Ingresso libero fino esaurimento posti – Info 348.5601217

Non si può entrare in Sala a incontro iniziato