Logo BNB

Arte e poesia: Rilke, Rodin, CÚzanne

[21.08.2017]

Nell'occasione della mostra:
Nietzsche, Rilke, Lou Salome. Il dicibile e l'indicibile Organizzata nello Spazio ex-cisterne | Fabbrica del vapore - Milano
Dal 2 settembre al 10 ottobre 2017.

Giovedý 7 settembre alle ore 17,30
Mediateca Santa Teresa
Via della Moscova 28

Conferenza di Anna Torterolo

Arte e poesia: Rilke, Rodin, CÚzanne



Ingresso libero

"L'artista! Ŕ lui l'eternitÓ che entra nei nostri giorni". Rainer Maria Rilke (1875-1936) fu forse l'ultimo a vedere nell'artista l'Eletto e la Vittima sacrificale, un essere dalla sensibilitÓ assoluta, cui viene affidata tutta la complessitÓ della vita. Poeta e personalitÓ di ipnotico fascino, cresciuto nella filosofia del Tardo-simbolismo che lo indusse, durante il viaggio in Italia, a prediligere l'immateriale bellezza delle opere di Botticelli, Rilke si avvicin˛ pi¨ tardi all'esperienza delle prime avanguardie, temendo l'estetismo asfittico di fine-secolo, e frequent˛ la comunitÓ di artisti riunita a Worpswede in Sassonia, alla ricerca di un'arte sincera e schietta. Il dialogo fra poesia e arti visive fu determinante nella sua opera e l'esigenza di approfondire i diversi volti dell'esperienza estetica lo indusse a studiare e ad interpretare il mondo dello scultore Rodin e del pittore Cezanne. Riconoscere la grandezza dei due artisti in anticipo sulla critica ufficiale, avvertire in due caratteri tanto diversi la comune tensione tra spirito e materia dimostra la lucida qualitÓ della riflessione rilkiana sul mistero della creazione.

  • Programma della manifestazione [pdf]