Logo BNB

Ho sognato l’Ospedale

[06.09.2019]

ASSOCIAZIONE AMICI DI LALLA ROMANO e BIBLIOTECA NAZIONALE BRAIDENSE

Sabato 9 novembre 2019 – ore 11

SALA LALLA ROMANO

Una riflessione sul libro di Lalla Romano

Ho sognato l’Ospedale


(Il melangolo / Lindau)

Introduce Antonio Ria

Presenta Gabriella D’Ina


Per ricordare Lalla Romano, in occasione del suo genetliaco (11 novembre 1906), ci soffermiamo su Ho sognato l’Ospedale, un piccolo libro pubblicato nel 1995 da Il melangolo. In questo racconto, spesso presentato in un dittico con Un caso di coscienza (così appare infatti nell'ultima edizione Lindau del 2017), vorremmo mettere in rilievo gli aspetti dell’ironia, declinata fino al grottesco. Giovanni Tesio, e con lui, Giovanni Giudici e Angelo Guglielmi, ne hanno sottolineato la scrittura “poetica”: un racconto che può essere letto come poesia, come opera poetica; mentre Maria Corti vi ha piuttosto visto un totale superamento dei generi letterari: si tratta di un’esperienza vissuta, ma non è certo un Diario. Nei capitoli, scanditi in termini di eventi quotidiani, scorre un’energia ironica e al tempo stesso visionaria: allora la realtà quotidiana diviene comico-grottesca e l’ospedale diviene una fantasia, un sogno...

INGRESSO LIBERO / NON SI ENTRA IN SALA A INCONTRO INIZIATO